728 x 90

Saluti del Dirigente Scolastico – professor Mario Iannaccone –

Saluti del Dirigente Scolastico – professor Mario Iannaccone –

L’idea di realizzare un giornale on line trova origine dalla rielaborazione della visione strategica della scuola che tende a rafforzare e rendere ancora più fecondo il rapporto con il territorio, nell’ottica dello scambio continuo e della sussidiarietà. Il titolo che si è voluto dare: “la voce del Villaggio” riassume l’idea di scuola che si vuole realizzare attraverso la formalizzazione dei “Patti educativi di comunità”, che rappresentano lo strumento mediante il quale il territorio si prende cura della scuola e, quindi, della formazione del fanciullo. Una scuola che esalta un percorso formativo multidimensionale per formare l’uomo e il cittadino.

I protagonisti saranno gli alunni, “giornalisti in erba”, ma pieni di entusiasmo e soprattutto con tanta voglia di imparare e di approfondire la conoscenza dei mezzi di informazione. La realizzazione di un tale strumento vuole aiutare gli alunni a saper meglio percepire quello che accade nella società dove vivono e saperlo raccontare agli altri. Ampio spazio sarà a disposizione anche per i docenti e altri attori della Comunità che interagiscono con la scuola.

Significativo è l’evento scelto per il primo numero: il quarantennale del terremoto del 23 novembre 1980 che sconvolse le intere comunità di Lioni e di Teora e anche chi non ha vissuto direttamente quella tragedia, come la nostra popolazione scolastica e molti genitori, ne percepisce ancora oggi tutte le ripercussioni di quel tragico evento.

Realizzare un giornale non è una cosa semplice, richiede forza di volontà, assunzione di responsabilità e abnegazione. Per questo si spera di aver realizzato un prodotto, a prova di click, agile nella consultazione e piacevole sia nella forma che nella sostanza.

A tal proposito ringraziamo ancora una volta tutto il comitato di redazione, formato da alunni e docenti, rappresentato dalla caporedattrice, prof.ssa Silvia De Simone che ha creduto nell’iniziativa e in brevissimo tempo è riuscita ad allestire questo speciale a cui seguiranno versioni sempre più complete e coinvolgenti con cadenza mensile.

4 commenti

Articoli Correlati

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

4 Commenti

  • Immacolata Iadicicco
    23 Novembre 2020, 19:41

    Complimenti per l’iniziativa! Creare connessioni con gli eventi del passato che hanno segnato la nostra vita in modo indelebile, significa far crescere cittadini consapevoli su solide basi di conoscenza. La scelta delle immagini risulta attenta ed emozionante per chi, come me, ha vissuto da ragazzina, il terremoto e tutte le sue conseguenze. Valore aggiunto proviene dal fatto che una scuola dell’Alta Irpinia, di lunga tradizione, valorizzi la difesa della memoria storica e della resilienza di cui il territorio è stato capace.
    Immacolata Iadicicco, Dirigente scolastico dell’IIS Francesco Saverio Nitti di Portici (NA)

    RISPONDI
  • Marisa
    23 Novembre 2020, 21:46

    Bellissima iniziativa la creazione di un giornale scolastico on line a cui tutti possono accedere.
    Un lavoro che mostra i suoi frutti non solo attraverso la pubblicazione dei contenuti ma anche per la sinergia e la collaborazione che si crea tra i partecipanti: docenti e studenti che crescono e lavorano insieme per la comunità e per il territorio.

    RISPONDI
  • Generoso Zigarella
    24 Novembre 2020, 19:01

    Raramente una istituzione scolastica riesce a sintonizzarsi con la storia e con l’anima della propria comunità, così come lo ha fatto, attraverso un proprio intelligente e completo servizio giornalistico, questo Istituto Comprensivo di Lioni.
    Attraverso questo servizio si riconosce una comunità che ha saputo resistere alla grande tragedia del terremoto in modo tanto esemplare che oggi, dentro l’altrettanto grande tragedia del Covid, dà un eccezionale e raro segnale di presenza e di vitalità.
    Una scuola modello, dentro una nobile comunità; complimenti ai docenti, agli ata, al Dirigente scolastico, al Sindaco di Lioni, degno erede di una grande tradizione di impegno civile e democratico.

    RISPONDI
  • Carla ferrari
    25 Novembre 2020, 15:11

    L’iniziativa editoriale contribuisce a rafforzare nei giovani il piacere per la lettura,allontanando,al contempo,quel malessere emozionale,che caratterizza il nostro quotidiano.Complimenti a tutti.

    RISPONDI