728 x 90

Il terremoto … nel mio immaginario

Il terremoto … nel mio immaginario

Le case crollano, se ne sentono i rimbombi …. Il cielo è rosso, la polvere soffoca pian piano la gente . Si sentono le urla di bambini disperati, che non stanno capendo niente, che forse per via della polvere che inonda le strade non vedono più i loro genitori e si dimenano urlando e piangendo . Le persone non sanno nemmeno se i loro cari siano vivi oppure morti. L’unico e inesorabile pensiero è tentare di salvarsi. Infine c’è chi ormai si rassegna sapendo che non avrà più scampo.

 

A.P._classe 1C sec. primo grado Lioni

Viviana Miele
ADMINISTRATOR
PROFILO

Articoli Correlati

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *