728 x 90



Articoli Autore

  • “IMPRESSIONI DI NOVEMBRE”

    “IMPRESSIONI DI NOVEMBRE”4

    La locandina rappresenta un’angosciante scena di case diroccate e distrutte dal sisma tra le quali si vede, in primo piano, uno dei luoghi più caratteristici dell’Irpinia: l’antica abbazia del Goleto, che fu anch’essa danneggiata dal terremoto del 1980. In alto una frase del poeta Ungaretti per indicare che il danno maggiore che provocò il sisma,

    CONTINUA A LEGGERE
  • RACCONTO “IMMAGINARIO” IN DIRETTA

    RACCONTO “IMMAGINARIO” IN DIRETTA0

    40° anniversario del terremoto dell’Irpinia del 23/11/1980 Premessa: per produrre un testo sul terremoto ho chiesto informazioni a mia nonna materna, la quale mi ha raccontato molte storie, alcune vissute direttamente, altre che le hanno raccontato persone che le hanno vissute in prima persona. Ho pensato di raccontarle tutte immaginando di essere un cronista inviato

    CONTINUA A LEGGERE
  • LA MEMORIA

    LA MEMORIA0

    Sono passati ormai quarant’anni da quella terribile domenica del 23 novembre 1980. La percezione è ancora così vicina, cosi intensa. Il ricordo della tragedia si è sedimentata nella coscienza, prima ancora che nella memoria di tutti noi. La sua rimozione è impossibile; è una ferita ancora aperta e dolorosa. Era una sera come tante altre.

    CONTINUA A LEGGERE
  • IL RACCONTO DEI MIEI NONNI

    IL RACCONTO DEI MIEI NONNI0

    • Cosa ti ricordi del terremoto dell’ 80? A dire la verità , il terremoto dell’ 80 non l’ ho vissuto direttamente , perché abitavo in Svizzera. Il terremoto è avvenuto il 23 novembre 1980 alle 19:34, con epicentro serra di Conza con profondità 10 km. • Ci sono stati morti nella tua famiglia? Fortunatamente

    CONTINUA A LEGGERE